Acquista la PEC in offerta
REGISTRALA SUBITO A SOLI 13,00€*
La mail certificata professionale con archivio di sicurezza e sms di notifica.

Controlla gratis la disponibilita´

@legalmail.it CONTROLLA ORA

Controlla gratis la disponibilita

comunica la PEC della tua Azienda alla Camera di Commercio

Acquista Marche Temporali - Ufficio Camerale

Rinnova e acquista la tua firma digitale Infocert Altravia

Acquista e certifica il tuo dominio

Vodafone: disdetta PEC, servizio online o raccomandata?

del 17/11/2021

Disdetta Vodafone: PEC, costi e modalità di richiesta

Vodafone è uno tra i più noti operatori che offrono servizi di telefonia mobile e domestica per privati ed imprese nonché connessione internet via ADSL o fibra. Nonostante le molteplici offerte che regolarmente affollano l’offerta Vodafone per privati e account Business, può capitare che un cliente Vodafone decida di cambiare operatore. 

È bene sapere sin da subito che le modalità di disdetta sono le medesime, a prescindere dal motivo per cui si decide di rescindere il contratto con l’operatore. Vediamo dunque come procedere con la disdetta del contratto Vodafone via PEC o usando le altre modalità di trasmissione messe a disposizione dall’operatore. 

Disdetta Vodafone per recesso o cambio operatore

La circostanza in cui è più semplice ed immediato procedere con la disdetta Vodafone casa o business è certamente quella del recesso. Il diritto di recesso è stato stabilito e normato dal Codice del Consumo con il Dlgs 6 Settembre 2005 numero 206. 

La legge sul diritto di recesso prevede che si possa disdire un qualunque contratto a determinate condizioni:

  • il contratto è stato stipulato al massimo 14 giorni prima;
  • la firma del contratto è avvenuta tramite telefono o internet, comunque al di fuori dei locali commerciali dell’azienda;

In questo caso è possibile chiedere la disdetta del contratto senza il pagamento di costi aggiuntivi di sorta. 

Se dunque si volesse procedere con la disdetta Vodafone Business, Casa o mobile entro 14 giorni dalla sottoscrizione del contratto, sarà sufficiente inviare richiesta a Vodafone. 

Sia che si tratti di recesso entro 14 giorni, sia che si parli di altri tipi di risoluzione contrattuale, i metodi con cui richiedere la disdetta Vodafone Casa, Mobile, Business sono i seguenti:

  • raccomandata A/R indirizzata a Servizio Clienti Vodafone c/o Casella Postale 190 - 10015 IVREA o alla Casella Postale 109 – 14100 Asti;
  • servizio clienti telefonico di Vodafone: è possibile chiamare il 190 e seguire le istruzioni. Un operatore vi ricontatterà telefonicamente per guidarvi al termine della procedura. Nel caso di clienti Business i numeri da chiamare sono il 42323 da cellulare ed il numero verde da linea fissa 800-227755;
  • inoltro telematico della richiesta tramite Vodafone.it: nell’area Fai da Te del sito è possibile compilare direttamente online la richiesta di disdetta;
  • invio di una PEC: l’indirizzo PEC di Vodafone per la disdetta è [email protected]. Nel caso della PEC non vi sono differenze tra account domestici e clienti con Partita IVA: la PEC Vodafone per la disdetta Business è la medesima

Nel caso di un account Business le disdette via PEC a Vodafone vanno inviate a nome e per conto del responsabile dell’azienda, allegando copia del documento d’identità del richiedente e tutti i dati identificativi dell’azienda titolare del contratto. 

Altrettanto semplice è la disdetta Vodafone per cambio operatore: in quel caso, infatti, basterà comunicare al nuovo fornitore di telefonia il codice di migrazione, un codice alfanumerico di 18 caratteri indicato in bolletta, necessario al passaggio da Vodafone ad altro operatore. 

La migrazione sarà gestita direttamente dal nuovo operatore. In questo caso, la disdetta ha un costo una tantum di 35 euro, ed il passaggio viene effettuato entro 10 giorni lavorativi. 

È bene ricordare che tutti gli eventuali dispositivi ottenuti in affitto o comodato d’uso vanno restituiti a Vodafone contestualmente alla richiesta di disdetta del contratto Vodafone, tramite PEC o usando gli altri strumenti messi a disposizione dall’azienda. 

Disdetta Vodafone Casa e Business 

Se si vuole procedere con la disdetta Vodafone oltre i 14 giorni dalla sottoscrizione ma prima della scadenza naturale del contratto, allora procedura e costi potrebbero variare in base al tipo di servizio o prodotto acquistato e ai dispositivi ad esso associati.

Vediamo prima di tutto i costi di una risoluzione anticipata del contratto Vodafone, in base al servizio:

  • Fibra: se si sta disattivando un contratto Vodafone Fibra, il costo è di 45 euro per il recesso anticipato e di 60 euro per la cessazione della linea;
  • ADSL: per il passaggio ad altro operatore si deve a Vodafone un contributo di 35 euro, per il recesso anticipato 45 euro mentre per cessare la linea bisognerà corrispondere 70 euro;
  • Telefono fisso: qui i costi sono di 40 euro, sia nel caso di recesso anticipato sia in quello di cessazione della linea telefonica;
  • SIM Mobile: il costo per il trasferimento del credito residuo di una SIM prepagata e per la disattivazione è di 5 euro.

Per quanto riguarda i dispositivi, questi vanno restituiti nel caso in cui la disdetta avvenga prima di 24 mesi dalla data di stipula del contratto. Tali dispositivi, modem e router compresi, vanno restituiti entro 30 giorni dall’invio della disdetta. 

La mancata o tardiva restituzione degli stessi comporta una penale che può facilmente superare le 100 euro per Vodafone Station, Internet Key o Tv Box. I dispositivi vanno inviati nelle scatole originali, completi di tutti gli accessori, tramite corriere DHL.

Per gli account Mobile o Business la procedura è la stessa. Per la disattivazione delle schede SIM, bisogna ricordare di inviare disdetta con 30 giorni di preavviso; una volta ricevuta la richiesta, Vodafone procederà con la sospensione del contratto entro 30 giorni. 

Per i clienti Business, invece, è molto importante verificare le specifiche del proprio contratto al fine di evitare l’applicazione di ulteriori penali oltre a quelle sopra citate. Se per esempio si ha un contratto che prevede dei pagamenti rateizzati, Vodafone può richiederne il saldo in sede di disdetta anticipata, anche a fronte della restituzione del dispositivo eventuale oggetto della rateizzazione.

Perché scegliere di inviare una PEC a Vodafone per la disdetta?

A prescindere da quali siano tempistiche e motivi della disdetta, è bene tutelarsi il più possibile nel momento in cui si decide di operare una disdetta anticipata, che sia con Vodafone o con altri operatori, non soltanto in ambito di telefonia. 

Nel caso di Vodafone, abbiamo visto, sono diversi gli strumenti a disposizione, tra cui un’apposita area privata del sito web ed un servizio clienti telefonico che si occupa anche di risoluzioni contrattuali e recesso.

Nella maggior parte dei casi, i metodi di recesso online o telefonici prevedono comunque l’invio di una raccomandata A/R, al termine del procedimento telematico. Dal punto di vista legale e giuridico, l’unico strumento che sostituisce la raccomandata A/R in termini di validità è la PEC.

La PEC quindi è, tra gli strumenti digitali o dematerializzati, quello certamente più indicato per inviare una disdetta: con la PEC, infatti, può attestare l’invio e l’avvenuta consegna di un messaggio e può fornire in tal senso ricevute opponibili ai terzi.

È importante sapere che è possibile richiedere la semplice disdetta SIM Vodafone via PEC, ma a maggior ragione è importante tutelarsi nel caso in cui si richieda una disdetta Vodafone Business: la PEC, in questo caso, è certamente lo strumento che maggiormente tutela le parti. 

Vediamo dunque nel dettaglio come operare una disdetta vodafone via PEC: cosa scrivere nel messaggio? Per fare la disdetta Vodafone Casa via PEC è sufficiente inviare a Vodafone un messaggio contenente:

  • i propri dati anagrafici, corredati da copia del documento d’identità;
  • i riferimenti del contratto per cui si richiede la disdetta;
  • la richiesta specifica di interruzione del contratto di fornitura;
  • notizia della contestuale restituzione dei dispositivi Vodafone, di cui è consigliabile scrivere un elenco dettagliato;
  • la motivazione della richiesta di risoluzione contrattuale.

Nello specifico, è bene indicare la motivazione del recesso nei casi in cui si tratti di una motivazione in grado di sospendere o annullare l’applicazione di eventuali penali previste dal recesso anticipato. 

È possibile eseguire via PEC la disdetta Vodafone Business, Casa o Mobile anche nei casi di disservizi o nel caso di modifiche contrattuali da parte di Vodafone: in quest’ultimo caso, la PEC o raccomandata va inviata entro 30 giorni dalla data di comunicazione di modifica.

L’indirizzo PEC per la disdetta Vodafone, Business Casa o Mobile che sia, è [email protected]. Affinchè la PEC abbia valore legale e sia opponibile a terzi, è necessario che il messaggio non soltanto sia indirizzato ad una casella PEC, ma provenga da un account di Posta Elettronica Certificata.

 

Hai bisogno di una casella PEC?

Richiedila su Legalmailpec,

con archivio di sicurezza e SMS di notifica

RICHIEDI PEC

Tutte le notizie »